HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
 
beach-rugby-Alba-Adriatica.jpeg
Giochi del mare, Liris: successo di un progetto che avrà continuità

“I Giochi del mare che si sono appena conclusi hanno avuto un enorme successo. Ne siamo soddisfatti perché l’iniziativa rientra nell’ambito della strategia più ampia, messa in campo da questo assessorato e dalla Regione in genere, per promuovere il territorio attraverso i grandi eventi, in modo da offrire occasioni di rilancio socio-economico tangibili”. Lo dichiara l’assessore regionale allo Sport, Guido Liris, dopo la chiusura della manifestazione che si è tenuta a Vasto dal 4 all’8 giugno.
Sport Ergo Sum è il messaggio che abbiamo voluto veicolare con forza – aggiunge Liris – Incarna il significato di una regione che sa riconoscersi e integrarsi perfettamente nello sport come veicolo di promozione, ma anche di prevenzione e cura della persona, un modo per stare bene con il territorio e con se stessi. La nuova normalità post Covid parte anche da queste basi importanti.  Il nostro territorio è uno dei pochi d’Italia capace di accogliere davvero ogni disciplina sportiva, dalla montagna al mare, esaltandone le peculiarità.
Sport Ergo Sum è il risultato di un progetto che ha la velleità di avere una lunga gittata e lo abbiamo esposto per la prima volta in occasione dei Giochi del Mare appena conclusi a Vasto dove si sono registrati record di apnea, prestazioni mondiali di nuoto pinnato e attività di altissimo livello sulla sabbia a partire dalle ragazze della nazionale di beach volley per arrivare alla tappa di esordio del Ttx, la versione estiva del ping pong”.
Vorremmo – conclude l’assessore Guido Liris – che la gente si riappropriasse del proprio spazio e acquisisse l’orgoglio della nostra terra. Sport Ergo Sum, uno stile di vita destinato ad accompagnarci per molto tempo. Ringrazio, a questo proposito, tutta la macchina organizzativa dei Giochi del mare, che con impegno ed enorme dedizione ha permesso la perfetta riuscita del programma; ringrazio anche la scuola, per il tramite dell’Ufficio regionale, per il coinvolgimento degli studenti e per aver veicolato il messaggio dell’educazione al rispetto e alla lealtà; ringrazio medici e operatori che si sono prodigati per aver promosso gli screening preventivi, in particolare cardiologici, elemento essenziale di questo progetto di rinascita e rilancio sportivo”.


09/06/2021



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento


Twitter






Twitter














 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)