Basket2009
 

 
HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
  Nazionale  |   Serie A  |   LegaDue  |   Serie A/B/C Dil.  |   Serie minori  |   Femminile  |   Giovanili  |   Mondo Basket  |  
 
Basket.jpg
Roseto vince a Napoli e conquista la salvezza

CUORE NAPOLI BASKET  - ROSETO SHARKS    89-94   (31-23, 18-29, 21-16, 19-26)                                                                                        
Napoli:  Crescenzi  n.e.   , Mastroianni   4  , Zollo n.e.  , Mascolo   16  , Vangelov   7  , Ronconi 4  , Puoti  n.e.  , Gallo    , Thomas   8   , Caruso   16   , Turner   34    , Bordi   n.e.                               All. Bartocci
Roseto:  Carlino 27  , Ogide   40  ,   Lupusor       ,  Contento   1  ,  Di Bonaventura   14  , Lusvarghi      , Zampini      ,  Casagrande       , Marulli   3  ,   Infante    9              All. Di Paolantonio
NOTE: Tiri da 2:  Napoli              21/34       ;   Roseto            25/43          
            Tiri da 3:  Napoli              11/26       ;    Roseto            11/23       
            Tiri Liberi: Napoli            14/19      ;     Roseto            11/16               
            Rimbalzi: Napoli  31    (  8  offensivi ) ;  Roseto   29   (  8  offensivi )
            Assist:  Napoli   21  ; Roseto   16
USCITI PER 5 FALLI:  Mastroianni – Ronconi espulso ( Napoli )

Gli Sharks espugnano il PalaBarbuto di Napoli e mettono fine al discorso salvezza in questa stagione chiudendo la serie subito in Gara 2 ( quindi niente “bella” ) dopo un match sofferto e sul filo dell’equilibrio per tutti i 40 minuti. Roseto vince meritatamente in Campania e si salva, tra mille difficoltà, tra  tante peripezie, dopo aver perso le prime 8 di regular season e dopo aver giocato due turni di playout: un grande applauso ai ragazzi, alla dirigenza, allo staff , ma soprattutto al nostro indomabile condottiero, Emanuele Di Paolantonio, bravissimo a far rimanere compatto tutto il gruppo anche nei momenti difficili e fare quadrato attorno ai suoi uomini, firmando un’altra stagione si sofferta ma splendida alla fine. Al PalaBarbuto l’allenatore biancazzurro ha perso subito capitan Casagrande per un problema muscolare dopo appena 3 minuti di gioco, Contento in panca solamente per onor di firma e con Marulli out a 1 minuto e mezzo dal termine: ci pensa un immenso e perfetto Andy Ogide, 40 punti e 16/17 al tiro per il lungo nigeriano, 27 e 5 triple per uno stoico Matt Carlino, 14 per un mai domo Di Bonaventura, bravissimo soprattutto nel secondo quarto, 9 per Infante e 3 per Marulli; dall’altra parte 34 per Turner, al rientro dopo due settimane di stop, 16 a testa per Mascolo e Caruso, 8 per Thomas.

Il match si apre con 4-0 fulmineo di Ogide ( 12 a fine parziale per il numero 6 ) , in due minuti Turner e Caruso portano in vantaggio Napoli sul 7-4, ancora Ogide con due triple di fila firma il +2 al 5° , 10-12; in 3 minuti però si accende Elston Turner, che ne mette 9 in un amen e complice un fallo antisportivo fischiato a Marulli e un tecnico alla panchina rosetana i padroni di casa scappano per la prima volta nel match sul 26-16, Infante e Carlino rintuzzano un po’ lo svantaggio ma Mastroianni chiude il periodo con una schiacciata. Da segnalare i 17 di uno stratosferico Turner. Ancora Turner mette l’ennesima tripla ad inizio secondo quarto, gli Sharks soffrono terribilmente in difesa l’attacco da oltre l’arco partenopeo, l’entrata in campo di Di Bonaventura scuote i suoi e ridà linfa ai biancazzurri, al 15° si è sul 41-39 con 5 consecutivi di un maestoso Andy Ogide . Timeout doveroso di Bartocci , Caruso per il + 4 ma ancora Di Bonaventura s’inventa il canestro della parità sul 43-43 e addirittura Carlino con un canestro da tre porta avanti gli squali,  con Marulli che chiude il primo dalla lunetta dopo un antisportivo di Caruso, 49-52.

Al rientro dopo l’intervallo lungo Roseto cerca di scappare, Ogide fa il bello e cattivo tempo dentro l’area scherzando i vari Caruso e Vangelov, anche se quest’ultimo nella metacampo offensiva è uno dei più produttivi in questo periodo. Carlini scaglia la bomba del +5, 59-64, ancora Turner, e poi una tripla di Mascolo allo scadere dei 24 per la parità, Vangelov porta in vantaggio i napoletani , con Caruso che inchioda per il 70-68 di fine periodo. Gli ultimi dieci minuti si aprono con 4 di fila di Ronconi, Napoli cresce d’intensità e il pubblico di casa ci crede ovviamente: Di Bonaventura per il meno 2, Turner infila la tripla e subisce il quarto fallo proprio del numero 11 biancazzurro,Ogide e Infante riportano Roseto sotto di un possesso e al 36° ancora Ogide firma il +1 con un’altra tripla 80-81. Coach Di Paolantonio incita i suoi, vuole chiuderla ora, Napoli però non molla e in un amen grazie al duo Mascolo-Turner torna a +6 87-81 ad 1 minuto e 40 ; sembra finita, gli Sharks mettono in campo le ultime forze, Carlino sigla il meno 3, Marulli subisce antisportivo e Ronconi va fuori per la doppia penalità, sul contatto però il play bergamasco ha la peggio e deve uscire, con Di Paolantonio che si affida a Contento per i due tiri liberi. L’ex Udine e Agropoli ne mette soltanto uno, e Carlino sul possesso successivo ancora con una tripla per il sorpasso rosetano, 87-88 ad un minuto. Napoli torna sopra con Caruso, ma Ogide mette dentro il “quarantello” con il sesto canestro da tre punti, il suo più importante della stagione per il controsorpasso degli squali; Mastroianni sbaglia e Carlino chiude definitivamente dalla lunetta, con Napoli che commette addirittura infrazione di 5 secondi sulla rimessa successiva, tra la gioia di tutto il Roseto Sharks e dei tifosi presenti al Pala Barbuto.
Coach Emanuele Di Paolantonio in sala stampa dopo la partita vinta: “ Innanzitutto volevo fare i complimenti a Napoli per la serie giocata, sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto noi , concludendo la stagione con questa partita vinta su un campo molto ostico, senza Casagrande, Contento e con Marulli che in caso di sconfitta non so quante probabilità avrebbe avuto di giocare. Un grazie vero ai miei ragazzi perché hanno fatto una partita solida, vera, senza paure, e con la lucidità giusta nel finale: è un anno poi che tutti ci danno addosso, che remano contro di noi, e giustamente siamo stati in silenzio dato che eravamo dietro a tutti, però siamo usciti alla fine, siamo riusciti a scappare da quel momento buio di 0 vittorie e 8 sconfitte iniziale, e ancora complimenti a tutti i miei ragazzi ed al mio staff che mi ha supportato soprattutto nei momenti duri e difficili.”

 



17/05/2018



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento


Twitter


Nuovo Basket Aquilano ospita Vasto
Prima delle due sfide casalinghe consecutive per il Nuovo Basket Aquilano che domenica (ore 18:00 PalaAngeli L'Aquila) prima della sosta natalizia, ospita Vasto Basket, seconda in classifica di C GOLD. Ina gara che si preannuncia molto difficile per ...
Il nuovo basket aquilano supera Termoli
Una grande gioia per i tantissimi appassionati del pala Angeli, che domenica hanno esultato per il Nuovo basket aquilano ce in C GOLD, con una prestazione stellare, ha superato nettamente i molisani dell’Air Termoli in una gara condotta con autorità...
Nuovi basket aquilano: presentazione ufficiale
Presentata questa mattina nella Sala Rivera della Residenza Municipale di Palazzo Fibbioni la stagione sportiva del Nuovo Basket Aquilano.
All’evento sono intervenuti il Sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il Direttore dello stabilimento Sanof...




Twitter














 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)