HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
  Nazionale  |   Serie A  |   Serie B  |   Lega Pro 1a/2a Div.  |   Serie D  |   Eccellenza  |   Promozione  |   1a/2a/3a Cat.  |   Femminile  |   Giovanili  |   Mondo Calcio  |  
 
Laquila1927-coppaita.jpg
L'Aquila 1927-Sambuceto: i convocati del tecnico Massimo Epifani
Finale coppa Italia di Eccellenza abruzzese

Questi i convocati di Massimo Epifani, tecnico de L'Aquila 1927 per la finale di Coppa Italia di Eccellenza abruzzese in programma domani mercoledì 1° febbraio alle 14.30 allo stadio “Francesco Pallozzi” di Sulmona contro il Sambuceto.
Barbagallo  Gabriele - portiere
Mascolo  Andrea – portiere
Natale Andrea - portiere
Bellardinelli Andrea  - difensore
Brunetti Alessandro - difensore
Cassese Luca - difensore
Miconi   Lorenzo - difensore
Pietropaolo Ciro - difensore
Scipioni Stefano – difensore
Sorrini Matteo – difensore
Tavoni Filippo – difensore
Carbonelli Tommaso - centrocampista
Corticchia Niccolo' - centrocampista
Diarra  Boubacar - centrocampista
Di Norcia Mattia - centrocampista
Mantini Giorgio – centrocampista
Massetti Andrea - centrocampista
Alessandro Jonatan Alberto - attaccante
Marchionni Lorenzo - attaccante
Rei Simone - attaccante
Santirocco Nicola - attaccante
Sarritzu Stefano - attaccante
Shiba    Enri – attaccante
Dirigerà l'incontro il signor Pierludovico Arnese di Teramo, assistito da Benedetta Bologna di Vasto e Antonio Bruno di Lanciano.
La finale sarà trasmessa in diretta su Rete8 Sport (canale 75 dgt), in streaming e sui canali social.
https://youtu.be/zeTk0P0SvQs
La squadra vincitrice sfiderà poi nel primo turno nazionale (girone F) la vincente della Coppa Italia di Eccellenza del Molise che vedrà giocare domenica 5 febbraio la finale tra Campobasso 1919 ed Aurora Alto Casertano.

REGOLAMENTO FINALE REGIONALE
(1 FEBBRAIO 2023 ore 14.30 stadio Francesco Pallozzi Sulmona)
Nella gara unica di Finale, in caso di parità di punteggio per determinare la squadra vincente si darà luogo alla effettuazione dei tempi supplementari, con eventuali calci di rigore con le modalità stabilite dalla vigente normativa in materia.
Durante tutte le gare della Coppa Italia Dilettanti è consentita la sostituzione di CINQUE calciatori, secondo quanto previsto dall’articolo
74 delle N.O.I.F.NUOVO TESTO (vedi C.U. N° 45/A della FIGC del 4 /8/17).
Nel caso in cui una Società rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara, verranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all’art.10 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-3) e art. 53 NOIF; inoltre, la stessa Società verrà esclusa dal proseguo della Manifestazione e a suo carico sarà altresì applicata la sanzione pecuniaria di € 300,00. (C.U.N.1 della LND PAG. 37)

FASE NAZIONALE
Le 19 squadre qualificate al termine delle singole fasi regionali verranno suddivise in otto raggruppamenti così stabiliti:
Gruppo A: Vincente CR. Liguria Vincente CR. Lombardia —Vincente C.R. Piemonte V.A.
Gruppo B: C.R. Veneto Vincente C.R. Friuli V.G. — Vincente tra C.P.A. Trento e C.P.A. Bolzano Vincente
Gruppo C: Vincente C..R. Emilia Romagna — Vincente C.R. Toscana
Gruppo D: Vincente C..R. Marche - Vincente C.R. Umbria
Gruppo E: Vincente C..R. Lazio Vincente CR. Sardegna
Gruppo F: Vincente C. R. Abruzzo — Vincente C.R. Molise
Gruppo G: Vincente C. R. Basilicata Vincente CR. Campania — Vincente C.R. Puglia
Gruppo H: Vincente C,.R. Calabria — Vincente C.R. Sicilia
Le squadre dei triangolari si incontreranno in gare di sola andata; le squadre degli accoppiamenti si incontreranno in gare di andata e ritorno.
Le squadre vincenti i rispettivi raggruppamenti accederanno ai quarti di finale con i seguenti accoppiamenti:
A) Gruppo A- Gruppo B
B) Gruppo C- Gruppo D
C) Gruppo E- Gruppo F
D) Gruppo G- Gruppo H
Alle successive fasi di semifinale e finale verranno ammesse le squadre che avranno superato il turno immediatamente precedente:
A-B
C-D
Nella gara unica di Finale (che si disputerà, in data da definire, presso il Centro di Formazione Federale "Bozzi" di Firenze, salvo diverse determinazioni delle competenti Autorità di Pubblica Sicurezza), in caso di parità di punteggio per determinare la squadra vincente si darà luogo alla effettuazione dei tempi supplementari con eventuali tiri di rigore con le modalità stabilite dalla vigente normativa in materia.
Per quel che concerne l’ordine di svolgimento delle gare della prima fase, si procederà ad apposito sorteggio effettuato dalla Segreteria della L.N.D.; per i turni successivi viene fin d'ora stabilito che disputerà la prima gara in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la prima gara in trasferta e viceversa. Nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la prima gara del precedente turno in casa o in trasferta, l'ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla Segreteria della L.N.D.
Ai sensi delle disposizioni contenute nell'art. 49, delle N.O.I.F. la squadra di Eccellenza vincitrice della Coppa Italia Dilettanti 2022/2023 - fase nazionale - acquisirà il titolo sportivo per richiedere l'ammissione al Campionato Nazionale Serie D della stagione sportiva 2023/2024.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sarà riservato all'altra squadra finalista di Coppa Italia, purché anch'essa partecipante al Campionato di Eccellenza.
Nell'ipotesi, infine, in cui entrambe le finaliste, come sopra individuate, acquisiscano per meriti sportivi tale diritto, l'ammissione al Campionato Nazionale Serie D viene riservata, nell'ordine e con esclusione di diverse ulteriori assegnazioni:
a) alla Società vincente di apposito spareggio fra le Società di Eccellenza eliminate nelle gare della fase di semifinale;
b) alla Società semifinalista soccombente, nella previsione che l'antagonista abbia anch'essa acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato Nazionale Serie D.
In tutte le ipotesi sopra previste, il diritto alla ammissione al Campionato Nazionale Serie D non viene riconosciuto qualora la Società interessata, pur partecipando al Campionato di Eccellenza, al termine della stagione sportiva 2022/2023 venga retrocessa nel Campionato di categoria inferiore.


DISCIPLINA SPORTIVA DELLA FASE NAZIONALE RISERVATA ALLE SOCIETA' Dl ECCELLENZA
Per la fase Nazionale relativa alle gare delle Società di Eccellenza, la disciplina della competizione è demandata agli Organi Disciplinari di riferimento della Lega Nazionale Dilettanti.
In relazione a quanto precede, considerato che la manifestazione in questa fase assume fisionomia e carattere sostanzialmente diversi (trattasi infatti di attività comunque svolta in ambito nazionale), ai fini della disciplina sportiva si applicano le norme di carattere generale del Codice di Giustizia Sportiva e non quelle previste per le attività che si svolgono in ambito regionale di cui agli articoli 137, 138 e 139, del medesimo Codice.
Le tasse reclamo saranno fissate dalla F.I.G.C con Comunicato Ufficiale di successiva pubblicazione.
Poiché, peraltro, si tratta di competizione a rapido svolgimento saranno altresì osservate le procedure particolari che saranno impartite dalla F.IG.C. con Comunicato Ufficiale di successiva pubblicazione.


NORME Dl SVOLGIMENTO -GRADUATORIE
a) Triangolari
- La squadra che riposerà nella prima giornata verrà determinata per sorteggio a cura della Segreteria della L.ND., così come la squadra che disputerà la prima gara in trasferta;
- riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta;
- nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza. Per determinare la squadra vincente si terrà conto, nell'ordine:
a) dei punti ottenuti negli incontri disputati;
b) della migliore differenza reti;
c) del maggiore numero di reti segnate;
d) del maggior numero di reti segnate in trasferta;
Persistendo ulteriore parità o nell'ipotesi di completa parità fra le tre squadre la vincente sarà determinata per sorteggio che sarà effettuato dalla Segreteria della Lega Nazionale Dilettanti.
b) Gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta
Risulterà qualificata (o vincente) la squadra che nei due incontri avrà ottenuto il maggior numero di reti nel corso delle due gare.
Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l'Arbitro procederà a fare eseguire i tiri di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.


31/01/2023



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento


X


Serie D, il programma della settima di ritorno.
Sono sei gli anticipi che apriranno domani la settima giornata di ritorno di Serie D, la nona nei Gironi A, B e I: si parte alle ore 14 con Nocerina-Sarrabus Ogliastra (G), a seguire alle 14.30 Varesina-Arconatese (B), Follonica Gavorrano-Seravezza (...
Under 19: le designazioni arbitrali della 22ª giornata
L’Under 19, sabato 24 febbraio, sarà impegnata sui campi per disputare la settima (gironi a 16 squadre) giornata di ritorno del campionato. Calcio d’inizio alle 15.30 ad eccezione di Chisola-Bra (A), Corticella-Ravenna (E), Piacenza-Forlì (E) alle 15...
Serie C: le designazioni arbitrali della terza giornata. In campo L’Aquila 1927-Villorba
Domenica 25 febbraio, scatta la 3ª giornata di ritorno del campionato Serie C femminile. Apre il turno il match Triestina-Perugia (B) che giocherà sabato 24 alle 18.30. Tutte le formazioni scenderanno in campo alle ore 14.30, ad eccezione di L’Aquil...




X












 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)