HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
  Nazionale  |   Super 10  |   Serie A  |   Serie B  |   Serie C  |   Femminile  |   Giovanili  |   Mondo Rugby   |   Sei Nazioni  |  
 
logo-FIR.jpg
Innocenti incontra i club abruzzesi. Di Zitti premiato

L'AQUILA - È stata una mattinata di confronto ma anche di emozioni quella che ha avuto luogo nella sede del Coni all'Aquila, in occasione dell'arrivo del presidente della Federazione italiana rugby Marzio Innocenti.
Il numero uno del rugby italiano è arrivato nel capoluogo abruzzese per un confronto diretto con i club della regione, in un tour nei territori quasi costante da quando è stato eletto presidente federale. Innocenti era accompagnato dai due vice presidenti Giorgio Morelli (aquilano e già presidente di Fir Abruzzo) e Antonio Luisi, oltre che del presidente di Fir Abruzzo Marco Molina e dai componenti del consiglio regionale e dello staff del comitato.
"Essere vicini ai territori e ai club è il primo principio che ci siamo sempre posti - ha dichiarato Marzio Innocenti - rilanciare il rugby al massimo livello in Abruzzo è fondamentale per il futuro del rugby italiano. Ci sono altre realtà importanti come Paganica e Avezzano".
"L'Abruzzo è una di quelle regioni dove il rugby cresce bene, anche per le caratteristiche e il carattere della popolazione. L'Abruzzo per noi è strategico", ha aggiunto il presidente federale.
La mattinata si è aperta con la consegna del "Pro singulari merito", la massima onorificenza concessa dal rugby italiano, ad Antonio Di Zitti, monumento del rugby abruzzese e nazionale, azzurro numero 176, capitano della nazionale e colonna prima come giocatore e poi come presidente dell'Aquila Rugby. Si tratta di un riconoscimento concesso nella storia solo all'ex presidente di Fir Maurizio Mondelli, alla leggenda degli All Blacks Jonah Lomu e, più recentemente, al presidente onorario federale Giancarlo Dondi.
"Questo premio dovrebbe essere assegnato a tutti, non a una o due persone - ha detto Di Zitti nel corso di un discorso a tratti emozionante - perché lo spirito con cui il rugbista partecipa all'attività deve vivere di passione e rispetto. Nei miei 40 anni di militanza in questo sport non c'è un personaggio verso cui serbo rancore o invidia. Me li ricordo tutti. Dobbiamo mantenere il rispetto nei confronti di chi scende in campo e di chi fa vivere questo sport fuori dal campo".


13/05/2023



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento


X


La Rugby L’Aquila festa promozione allo stadio Tommaso Fattori
La Rugby L'Aquila, sodalizio presieduto da Mauro Scopano ha organizzato per il 1 giugno dalle ore 11 allo stadio Tommaso Fattori la festa della promozione in serie A, con stand food drink per bere e mangiare, pranzo e cena. Il ricco programma prevede...
Regione Abruzzo premia Avezzano rugby: promozione storica, orgoglio d’Abruzzo
L’Aquila. L’Assessore allo Sport della Regione Abruzzo, ha premiato giocatori, dirigenti e allenatori dell'Isweb Avezzano ed ha affermato “La Regione si dimostra vicina e attenta, incentivando uno sport unico, in cui si fondono prestazioni fisiche, s...
Il programma dell'8a edizione di L'Aquila Touch
L'AQUILA - Negli impianti sportivi di “Centi Colella”, con il patrocinio del Comune dell'Aquila, prenderà il via sabato 18 maggio l’ottava edizione di "L'Aquila in Touch", tappa valevole per il campionato italiano promosso da Italia Touch.
L'eve...
















 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)