HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
  Motori  |   Ciclismo  |   Tennis  |   Calcio a 5  |   Sci  |   Atletica  |   Baseball  |   Pallanuoto  |   Nuoto  |   Pattinaggio  |   Altri Sport  |  
 
Pallamano.jpg
QUALIFICAZIONI EHF EURO 2022: A CHIETI L'ITALIA DOMINA, 28-17 ALLA LETTONIA

Bella, giovane e soprattutto vincente. È un’Italia dirompente, quella che al Centro Tecnico Federale di Chieti batte 28-17 (p.t. 13-8) la Lettonia nella terza giornata del Gruppo 6 di qualificazione agli EHF EURO 2022 di Ungheria e Slovacchia. Successo di fondamentale importanza per agganciare Norvegia e Bielorussia, anche loro a due punti, e per arrivare con lo slancio sulla sfida di domenica a Valmiera, in casa dei lettoni (h 14:30 – diretta Sky Sport Arena). 
Senza mezzi termini: non c’è stata partita. Italia sempre avanti, incoraggiata dalle parate di Domenico Ebner – sopra al 50% nella prima mezz’ora – e dal brio dei suoi giovanissimi. Su tutti Thomas Bortoli: il mancino classe 2002 chiude con sei reti e lo fa soprattutto da terzino destro. Una presa di responsabilità in piena regola sotto gli occhi del veterano Michele Skatar, per lui questa sera presenza 136 in maglia azzurra. Prodigioso al tiro il capitano Andrea Parisini, 6 su 7 dalla linea. Numeri a parte, giocano bene tutti. E l’Italia domina. 
L’equilibrio iniziale è frutto solo di qualche errore di troppo degli azzurri davanti a Kugins. La difesa, però, è concentrata, compatta, a tratti impenetrabile anche con l’aiuto di Ebner. Dal 6-6 il primo break fino al 9-6 dopo 11’. Trillini fa ruotare continuamente gli uomini: chiavi del gioco affidate a Marrochi, affiancato in seconda fase da Savini e da Turkovic. Il controllo è pressoché totale. Si va al riposo con un altro parziale, stavolta di 4-1, per fissare il punteggio sul 13-8. Aria rassicurante, Italia rilassata. Ma la guardia non si abbassa neanche nei secondi 30’ e anzi, l’Italia se possibile cresce ancora. Annullato il gigante Dainis Kristopans in attacco, gli azzurri volano in contropiede. C’è spazio per le belle reti firmate Dapiran e D’Antino, ma soprattutto per le penetrazioni di Bortoli. Alla fine segneranno in 13 su 16 convocati. Apoteosi, grandi sorrisi, festa meritata.
L’Italia c’è, ha le sue certezze e un futuro scritto dai suoi talenti. Un futuro per la verità non troppo lontano in termini di obiettivi: domenica si vola a Valmiera, stavolta in casa della Lettonia, per un remake da vincere. Fischio d’inizio alle ore 14:10 e diretta televisiva su Sky Sport Arena (canale 204).



08/01/2021



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento




Atletica: campionati italiani Promesse, vittoria dell'aquilano Puca nei 400 ostacoli.
“Formuliamo al giovane atleta Leonardo Puca vive congratulazioni per lo straordinario successo conquistato nella gara dei 400 metri ostacoli ai campionati italiani nella categoria ‘Promesse’. Cresciuto sportivamente nella società Atletica L’Aquila ma...
Giochi del mare, Liris: successo di un progetto che avrà continuità
“I Giochi del mare che si sono appena conclusi hanno avuto un enorme successo. Ne siamo soddisfatti perché l’iniziativa rientra nell’ambito della strategia più ampia, messa in campo da questo assessorato e dalla Regione in genere, per promuovere il t...
1° Giornata Hockey - Città dell'Aquila:
Tutto pronto per la 1° Giornata Hockey – Città dell’Aquila in programma domani a Centi Colella a partire dalle ore 10. Il torneo interregionale, gestito dalla FIH Abruzzo, vedrà in campo le categorie Bambini, Master e Mami e Papi con la presenza dell...


















 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)