HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
  Motori  |   Ciclismo  |   Tennis  |   Calcio a 5  |   Sci  |   Atletica  |   Baseball  |   Pallanuoto  |   Nuoto  |   Pattinaggio  |   Altri Sport  |  
 
maratona 2024.jpg
Manca poco più di un mese alla 37a edizione della Maratona dles Dolomites

La vita è un divenire costante. Cambiano gli esseri umani che dal passato non traggono le giuste lezioni, cambiano
le montagne che ci circondano, molto spesso a causa delle azioni dell’uomo, cambia il ciclista che fatica sui passi,
e la sua metamorfosi è più che positiva, così come cambia la Maratona nel tentativo di migliorare per rimanere
uguale a se stessa. Mutatio è il tema della 37a ed è un principio che ci è caro, perché gli umani possono esistere
solo se sono in relazione con gli altri, in un continuo processo di trasformazione. Muterà la Maratona? Certo,
cambierà. Come cambieranno le migliaia di ciclisti che pedalano sui passi dolomitici. Panta rei, tutto scorre.

NUMERI E RICHIESTE

Nonostante passino gli anni, e a proposito di mutazioni, il fascino della Maratona sembra non cambiare mai.
Quest’anno le richieste di partecipazione sono state quasi quattro volte superiori ai pettorali disponibili. Il totale
corrisponde a 31.500, mentre il numero degli iscritti è fissato a quota 8.000. Come sempre il 50% dei partecipanti
è italiano e il 50% straniero, 86 le nazionalità rappresentate, mentre 1.500 saranno i volontari, e ben 6 le ore in
diretta su Rai2.

PERCORSI E PASSI CHIUSI

Come sempre tre sono i percorsi che caratterizzano la Maratona dles Dolomites – Enel che si diramano lungo i
passi epici delle Dolomiti rigorosamente chiusi al traffico. Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Falzarego, Giau,
Valparola: chiunque può mettersi alla prova e pedalare in scenari di bellezza incomparabile. E scoprire per
l’ennesima volta che la natura, compresi i magnifici fiori che all’inizio d’estate colorano i prati e i campi intorno ai
massicci rocciosi, è ciò che dobbiamo salvaguardare. Oggi più che mai.
- La Maratona: 138 km e 4230 m di dislivello
- Il Medio: 106 km e 3130 m di dislivello
- Il Sellaronda: 55 km e 1780 m di dislivello

La Maratona ha da sempre posto la sostenibilità al centro della sua missione. Edizione dopo edizione, si impegna
a introdurre nuove iniziative per rendere l'evento sempre più ecologico e a ridurre il suo impatto sull'ambiente.
Questo impegno è reso possibile grazie alla stretta collaborazione con i partner.
Un altro pilastro fondamentale della Maratona è la solidarietà. Per l'edizione 2024, sono state vendute 400
iscrizioni il cui ricavato (oltre 73.000 euro) è stato devoluto in beneficenza a tre associazioni. L'Associazione Gruppi
“Insieme si può Onlus/ONG” si impegna per un progetto legato all'educazione di qualità in Uganda, mentre
l'Associazione “C'è Da Fare ETS”, fondata da Paolo Kessisoglu, si dedica al sostegno psicologico e psichiatrico dei
giovani adolescenti in difficoltà. L’associazione Widmanns contribuisce alla formazione di chirurghi africani e
all'assistenza medica intensiva presso il Nhkhoma Hospital in Malawi.

PROGRAMMA DI ALLENAMENTO

Technogym - Official Training Partner della Maratona, ha creato un'applicazione ricca di risorse per gli amanti del
ciclismo, specialmente per coloro che si preparano per i percorsi della Maratona. Questa innovativa app offre una
vasta gamma di allenamenti video e programmi specificamente progettati per il ciclismo. Ogni giorno, gli utenti
possono godere di un'esperienza personalizzata grazie alla combinazione di ricerca scientifica, intelligenza
artificiale e contenuti video coinvolgenti e stimolanti.

MUSIXMATCH: IL PARTNER MUSICALE DELLA MARATONA

La Maratona dles Dolomites – Enel è entusiasta di accogliere Musixmatch nella famiglia dei partner. Musixmatch
è la più grande data music company al mondo. È una realtà italiana, nata a Bologna, e combina musica, dati e
intelligenza artificiale per amplificare l'esperienza musicale. Insieme, abbiamo immaginato come il potere
ispirazionale ed evocativo delle parole legate alle canzoni, trovassero uno straordinario punto di contatto con i
valori e lo spirito del ciclismo. Questa ispirazione ci accompagnerà durante lo svolgimento dell'evento, rendendo
l'esperienza ancora più indimenticabile.

ENERVIT: 70 ANNI DI PASSIONE PER IL CICLISMO E LA NUTRIZIONE SPORTIVA

Il 2024 è un anno importante per Enervit, che compie i suoi primi 70 anni. Abbiamo un legame fortissimo con la
Maratona dles Dolomites, e celebrare questo anniversario pedalando insieme sulle Dolomiti, ci entusiasma
enormemente.
Nel corso di questi anni, con il nostro Team ed il supporto dell’Equipe Enervit, siamo sempre stati accanto a tutti
gli atleti che si sono cimentati nei tre percorsi: abbiamo dato loro consigli sulla nutrizione e l’integrazione, abbiamo
ascoltato le loro voci, assorbito le loro esperienze e condiviso le emozioni della gara. Sempre con un unico
obiettivo, far sì che ogni partecipante potesse affrontare la granfondo al meglio, tagliando il traguardo con il sorriso
per portare a casa un ricordo indelebile.
Le nostre radici affondano nel ciclismo dagli anni settanta, quando con L’Equipe Enervit abbiamo iniziato il nostro
percorso nel mondo della nutrizione sportiva e funzionale con l’assistenza medico-dietetica al Giro d’Italia. Da
allora, continuiamo a condividere l’innovazione dei nostri prodotti attraverso le partnership con le squadre UCI
World Tour, Lidl-Trek, UAE Team Emirates, il campione Tadej Pogačar e la Federazione Italiana di Ciclismo. Lo
spirito sportivo è un’energia positiva che ci rende migliori.

IL PARERE DEI CICLISTI

Dopo la Maratona dles Dolomites – Enel dell’anno scorso è stata realizzata una ricerca di gradimento fra i
partecipanti, di cui sintetizziamo i dati più salienti.
La Maratona piace, questo è un dato di fatto. Su una scala di valori da 1 a 5, la sicurezza e il tracciato sono valutati
rispettivamente 4.5 e 4.89, mentre la difficoltà dei percorsi è valutata 4.1. Nella decisione di partecipare a un
evento sportivo, risulta perciò molto importante che l'organizzazione garantisca la massima sicurezza sul percorso
durante la gara e che la manifestazione si tenga in un ambiente bello, suggestivo, affascinante. Il fatto che la
Maratona si svolga in Alta Badia risulta decisivo (4.39) e i ciclisti-turisti sono molto soddisfatti della destinazione
(4.56).
L’intenzione di tornare a partecipare ad un evento come la Maratona è molto elevata: l’87% delle persone ha
dichiarato di volere partecipare a nuove edizioni, mentre solo lo 0,34% non ha intenzione di riscriversi a edizioni
future. I compagni di viaggio del maratoneta sono prevalentemente il partner (31%), gli amici (24%), la famiglia
(21%). Alla domanda relativa alla conoscenza dell’Alta Badia, il 64% degli intervistati ha detto che la conosceva già
e il 36% che non c’era mai stato. Ma il 99% ha risposto che in Alta Badia ci tornerebbe volentieri. Infine, il buon
vecchio passaparola è il canale di ‘marketing’ più efficace aggiudicandosi il 56%, mentre il sito web raggiunge il
14% e i social l’8%. Da queste informazioni, ridotte per comodità a scarni numeri che per noi sono molto importanti
per capire dove e come migliorare in futuro, ci rendiamo sempre più conto che una manifestazione come la
Maratona dles Dolomites – Enel sia entrata nell’immaginario e nei desideri di chi non solo va in bici, ma interpreta
l’andare in bici come un momento importante della propria vita.

SELLARONDA BIKE DAY E DOLOMITES BIKE DAY: DUE EVENTI CON I PASSI DOLOMITICI CHIUSI AL TRAFFICO MOTORIZZATO

Il mese di giugno è ricco di appuntamenti che fanno ormai parte del calendario del ciclista e gli eventi ciclistici
dell’Alta Badia coniugano ancora una volta la bellezza paesaggistica e sostenibilità. Si tratta, infatti, di tre giornate,
che permettono di godere dei passi dolomitici chiusi al traffico automobilistico anche a chi non ha la possibilità di
partecipare alla tanto ambita Maratona dles Dolomites-Enel. Si parte sabato 8 giugno con il Sellaronda Bike Day
che verrà replicato a settembre e si prosegue sabato 22 giugno con il Dolomites Bike Day. La scelta di rendere i
passi dolomitici accessibili solo ai ciclisti per alcune giornate all’anno confermano quanto l’Alta Badia sia sensibile
al tema della sostenibilità.
Si tratta di eventi ciclistici non competitivi e accessibili a tutti, senza la necessità di eseguire un’iscrizione. I rispettivi
percorsi si snodano sul tracciato della Maratona dles Dolomites-Enel, e su altri percorsi leggendari.
L’8 giugno sarà la volta dell’ormai tradizionale Sellaronda Bike Day, che prevede la chiusura al traffico dei passi
attorno al Gruppo del Sella. L’evento verrà replicato il 7 settembre. Gli amanti delle due ruote potranno partecipare
all’evento non competitivo dalle ore 08.00 alle ore 14.30 (orari della chiusura strade previsti per l’edizione di
giugno), su un percorso in senso antiorario, di una lunghezza di 53 km e un dislivello di 1637m. Il merchandising
ufficiale dell’evento, disponibile presso i negozi delle valli organizzatici, è creato dal designer Manuel Bottazzo e
prodotto da Sportful. www.sellarondabikeday.com



28/05/2024



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento


X


Giro d’Italia Women 2024: D’Amario premia la maglia rosa Longo Borghini
Chieti, 12 lug. “Ancora una volta l’Abruzzo sotto i riflettori grazie ad un grande evento sportivo come il Giro d’Italia Women. Una competizione che sta crescendo, di anno in anno, e che, in questa edizione, vivrà il gran finale a L’Aquila dopo il ta...
LA BELLEZZA IN BICICLETTA 100 ANNI E 1000 CHILOMETRI CON ALFONSINA STRADA
In occasione dell’arrivo a L’Aquila del Giro d’Italia Woman 2024 e nel centenario del Giro d’Italia che vide la prima e unica donna nella storia a correre la gara insieme agli atleti uomini, si terrà in città, nella stessa giornata alle ore 18.00 pre...
D’Amario alla presentazione della 20ª edizione del premio Rocky Marciano
(REGFLASH) Pescara, 12 lug. È stata presentata, questa mattina a Pescara, nella sede della Regione di Piazza Unione, alla presenza del sottosegretario al Turismo, Daniele D’Amario, la 20ª edizione del premio Rocky Marciano che si terrà a Ripa Teatina...




X












 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)