HOME
Calcio
Rugby
Basket
Volley
Altri
Attualità
 
  Motori  |   Ciclismo  |   Tennis  |   Calcio a 5  |   Sci  |   Atletica  |   Baseball  |   Pallanuoto  |   Nuoto  |   Pattinaggio  |   Altri Sport  |  
 
maratona dolomiti_2024.jpg
Presentata a Milano la 37a edizione della Maratona dles dolomites – Enel

Dopo i saluti di benvenuto di Cristiana Fiorini, Direttore Generale designata di Intesa Sanpaolo Private Banking, la presentatrice della serata Valentina Lo Surdo ha consegnato la parola a Michil Costa, Presidente della Maratona, che ha introdotto il tema di quest'anno: "Mutatio".
“Non dovremmo avere paura del cambiamento, e vedere il cambiamento come minaccia solo quando l’uomo sfrutta tali metamorfosi per continuare a prevaricare sul prossimo. Le guerre in atto, i cambiamenti climatici stanno creando mutazioni che ancora però non ci portano a ragionare come dovremmo. Ecco, di fronte a tali mutazioni, dovremmo mutare d’animo, come sanno fare i grandi poeti”.
A seguire, il graphic designer Manuel Bottazzo ha illustrato l'idea che riconduce al logo, basato sul concetto che il processo di creazione di un segno è di per sé una metamorfosi. Si tratta di un continuo susseguirsi di idee in costante trasformazione che conducono, passo dopo passo, mutazione dopo mutazione, al risultato finale. Partendo dal colore viola, per antonomasia il colore della metamorfosi, della trasformazione e dell’unione degli opposti, il designer ha creato un lettering impalpabile, etereo, incompleto. In poche parole, mutevole.

I percorsi storici della Maratona si trasformano nella Supermaratona
L’alpinista valdostano Hervé Barmasse e la Maratona dles Dolomites - Enel hanno presentato la Supermaratona, un progetto nuovo che coniuga la passione sportiva a un viaggio rievocativo, che altro non è che un invito a immergersi nella storia e nella cultura delle Dolomiti attraverso il ciclismo. Hervé, il primo a cimentarsi in questa sfida nei giorni che precedono la Maratona, affronterà tutte le salite scalate nelle 37 edizioni della Maratona in un itinerario lungo 285 chilometri con un dislivello di 8400 metri e che attraversa 13 passi dolomitici, parte integrante e magnifica della storia del ciclismo: una sfida senza precedenti.
In seguito, chiunque potrà cimentarsi in questa sfida concepita soprattutto come una sfida nei confronti di se stessi. Saranno disponibili al link maratona.it/supermaratona le altimetrie e i dettagli del percorso da seguire. Con la Supermaratona, gli organizzatori della granfondo più nota al mondo vogliono celebrare la storia del ciclismo e il suo costante cambiamento, esaltando la continua mutazione della vita umana.

Maratona di beneficenza
Nell'edizione 2024 sono state messe in vendita 400 iscrizioni il cui ricavato (oltre 73.000 euro) è stato devoluto in beneficenza a tre associazioni. L'Associazione “Insieme si può Onlus/ONG” si impegna in



un progetto destinato all'educazione di qualità in Uganda. L’associazione Widmanns contribuisce alla formazione di chirurghi africani e all'assistenza medica intensiva presso il Nhkhoma Hospital in Malawi.
L’attore Paolo Kessisoglu ha presentato il progetto legato all’associazione da lui fondata, l'Associazione “C'è Da Fare ETS” che si dedica al sostegno psicologico e psichiatrico dei giovani adolescenti in difficoltà.

Obiettivo 3 e diretta Rai
Obiettivo3 è un progetto ideato nel 2017 da Alex Zanardi che mira a reclutare, avviare e sostenere persone con disabilità nell’attività sportiva. Nei suoi primi sette anni di attività, grazie a un lavoro capillare in tutto il territorio nazionale, ha reclutato più di 150 atleti. Entrando nella comunità, ciascuno di loro ha trovato nei coach e nei compagni punti di riferimento fondamentali per coltivare questa passione. La maggior parte degli atleti di Obiettivo3 ha partecipato a numerose competizioni nazionali e internazionali, raggiungendo risultati notevoli fino alla qualificazione ai Giochi Paralimpici. E proprio in preparazione delle Olimpiadi di Parigi 2024, la squadra ciclistica di Obiettivo3 sarà presente alla Maratona dles Dolomites – Enel 2024. Durante la conferenza stampa Federico Andreoli, classe 1999, paraciclista di Milano ha raccontato come, dopo un tumore che lo ha reso ipovedente, non abbia perso la forza e il coraggio, portandolo sulla strada delle Paralimpiadi di Parigi.
Uno degli atleti di Obiettivo3 sarà seguito dalla diretta della Maratona dles Dolomites – Enel, in onda su Rai2 il 7 luglio dalle 6.15 alle 12.
Confermato anche il progetto RCS che vede la Gazzetta dello Sport in primo piano come veicolo promozionale dell’evento. La testata giornalistica organizzerà dei talk show al Maratona Village con personaggi di spicco del mondo sportivo in cui si parlerà di tecnica, alimentazione e cambiamenti.

Nuove partnership
La Maratona dles Dolomites – Enel ha accolto due nuovi arrivi nella famiglia dei partner. Birra Dolomiti, che produce la sua birra con l’acqua cristallina di montagna, cereali 100% italiani, malto d’orzo delle Dolomiti e una selezione dei migliori luppoli europei, porterà la sua autenticità e tradizione all'evento.
Il secondo nuovo partner è Musixmatch, la più grande data music company al mondo. Questa realtà italiana, nata a Bologna, combina musica, dati e intelligenza artificiale per amplificare l'esperienza musicale, arricchendo ulteriormente l’esperienza degli atleti e del pubblico della Maratona.

Marco Daviddi, Managing Partner Strategy and Transactions di EY in Italia commenta: “Come EY siamo fermamente convinti che sia fondamentale sostenere iniziative che riflettono il nostro impegno verso la sostenibilità e la nostra passione per il lavoro di squadra. È proprio con questo spirito che siamo orgogliosi di partecipare alla 37° edizione della Maratona Dles Dolomites, che riflette perfettamente molti dei nostri valori. Anche quest’anno saremo presenti con un team di circa 30 appassionati di ciclismo, amici del nostro brand ed entusiasti di poter prendere parte a questa prestigiosa manifestazione. Guardando al futuro, nonostante le complesse sfide del nostro tempo, continueremo a impegnarci giorno per giorno per accompagnare le imprese nel proprio percorso di trasformazione puntando a una crescita sempre più strutturata e sostenibile nel lungo periodo”.

Il parere dei ciclisti
Una rappresentanza dell’Università di Bologna ha presentato i risultati della ricerca di gradimento fra i partecipanti realizzata dopo la scorsa edizione della Maratona.
Una rappresentanza dell’Università di Bologna ha presentato i risultati della ricerca di gradimento fra i partecipanti realizzata dopo la scorsa edizione della Maratona. La Maratona piace, questo è un dato di fatto. Su una scala di valori da 1 a 5, la sicurezza e il tracciato sono valutati rispettivamente 4.5 e 4.89, mentre la difficoltà dei percorsi è valutata 4.1. Nella decisione di partecipare a un evento sportivo, risulta perciò molto importante che l'organizzazione garantisca la massima sicurezza sul percorso durante la gara e che la manifestazione si tenga in un ambiente bello, suggestivo, affascinante. Il fatto che la Maratona si svolga in Alta Badia risulta decisivo (4.39) e i ciclisti-turisti sono molto soddisfatti della destinazione (4.56).
L’intenzione di tornare a partecipare ad un evento come la Maratona è molto elevata: l’87% delle persone ha dichiarato di volere partecipare a nuove edizioni, mentre solo lo 0,34% non ha intenzione di riscriversi a edizioni future.
Per quanto riguarda l’impatto economico, la stima dell’impatto economico diretto della Maratona sul territorio (dal lato della domanda, su una popolazione di 7.772 partecipanti all’evento sportivo 2023, escludendo gli investimenti per l’organizzazione dell’evento), è di quasi 23 milioni di euro.
In base alle stime dei moltiplicatori economici derivanti dalle tavole I/O relative alla Provincia autonoma di Bolzano, è ragionevole che l'impatto complessivo (contributo diretto, indiretto e indotto) della Maratona dles Dolomites - Enel sul territorio si collochi nell’intervallo compreso tra i 32,10 e i 38,98 milioni di euro.
Il passaparola è il canale di ‘marketing’ più efficace aggiudicandosi il 56%, mentre il sito web raggiunge il 14% e i social l’8%. Da queste informazioni, ridotte per comodità a scarni numeri che per l’organizzazione sono molto importanti per capire dove e come migliorare in futuro, ci si rende sempre più conto che una manifestazione come la Maratona dles Dolomites – Enel sia entrata nell’immaginario e nei desideri di chi non solo va in bici, ma interpreta il pedalare come un momento importante della propria vita.

Piatto Maratona
Grazie alla collaborazione di Andrea Irsara, chef locale del “Gourmet Hotel Gran Ander” di Badia e di Elena Casiraghi, specialista in nutrizione e integrazione dello sport, nasce un piatto che esalta la territorialità, impiegando ingredienti selezionati utilizzati consapevolmente per evitare sprechi e rispondere efficacemente alle esigenze degli atleti. Le scelte nutrizionali sono state studiate per soddisfare i requisiti specifici dei ciclisti e degli sportivi, garantendo un apporto bilanciato e funzionale. Ed ecco il piatto in breve: Fusilli fatti in casa con grani antichi, beurre blanc all'essenza di mele fermentate e tartare di trota e Granny Smith Marlene®.

Alcuni numeri
Gli iscritti quest’anno sono 8.000, di cui 4.000 sorteggiati e 4.000 derivanti da partecipanti di diritto, tour operator e partner.



Le richieste d’iscrizione hanno superato quota 31.000 mentre sono 86 le nazionalità rappresentate. Il numero di donne è pari al 12,5% dei partecipanti, i volontari sono 1.500.

I percorsi
Come sempre tre sono i percorsi che caratterizzano la Maratona dles Dolomites – Enel che si diramano lungo i passi epici delle Dolomiti rigorosamente chiusi al traffico. Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo,
Falzarego, Giau, Valparola: chiunque può mettersi alla prova e pedalare in scenari di bellezza incomparabile. E scoprire per l’ennesima volta che la natura, compresi i fiori che all’inizio d’estate colorano i prati e i campi intorno ai massicci rocciosi, è ciò che dobbiamo salvaguardare. Oggi più che mai.

La Maratona: 138 km e 4230 m di dislivello
Il Medio: 106 km e 3130 m di dislivello
Il Sellaronda: 55 km e 1780 m di dislivello

Ricordiamo anche che pochi giorni fa, mercoledì 22 maggio, il passo Sella è stato la Cima Coppi del Giro d’Italia, scalato in occasione della 17a tappa.

La mostra dedicata a Felice Carena
Prima della presentazione gli ospiti hanno potuto fare un tour delle Gallerie d'Italia, museo milanese di Intesa Sanpaolo, ammirando la mostra dedicata a Felice Carena, uno degli artisti più importanti e meno conosciuti del Novecento italiano. Ricordiamo che la mostra resterà aperta al pubblico fino al 29 settembre 2024.


Per informazioni:
SSD Comitato Maratona dles Dolomites – www.maratona.it – Tel.: 0471 839536 – Email: info@maratona.it
Uffici Informazioni Alta Badia – www.altabadia.org – Tel.: 0471/836176-847037 – Email: info@altabadia.org

Ufficio Stampa Alta Badia:
Nicole Dorigo: Cell. 338/9506830 – Email: press@altabadia.org
Stefanie Irsara: Cell. 340/8738833 – Email: stefanie.irsara@altabadia.org



31/05/2024



Commenta la notizia

Non è presente nessun commento


X


LA BELLEZZA IN BICICLETTA 100 ANNI E 1000 CHILOMETRI CON ALFONSINA STRADA
In occasione dell’arrivo a L’Aquila del Giro d’Italia Woman 2024 e nel centenario del Giro d’Italia che vide la prima e unica donna nella storia a correre la gara insieme agli atleti uomini, si terrà in città, nella stessa giornata alle ore 18.00 pre...
Giro d'Italia Women: modifiche alla viabilità per domenica 14 luglio
In vista dell’arrivo all’Aquila della tappa del Giro d’Italia Women, previsto la giornata di domenica 14 luglio, il Comando di Polizia Municipale ha emesso l’ordinanza n° 241/2024 che dispone una serie di modifiche alla viabilità cittadina:
Via P...
Maratona dles Dolomites-Enel: Il grande ciclismo sotto il segno della Mutatio
Un cielo velato accoglie gli ottomila partecipanti – 8.050 per la precisione, di cui 7.422 uomini e 1.028 donne - della Maratona dles Dolomites – Enel giunta alla sua 37ª edizione. Una Maratona dedicata alla Mutatio, alle metamorfosi continue che car...




X












 

© Maracanasport.net | realizzato da T.G.H. Software

Registrazione presso la cancelleria del Tribunale di L'Aquila del quotidiano www.maracanasport.net (Aut. Tribunale dell'Aquila del 22.01.2005 registro periodici n° 530/05)